Cane e passeggiata: le nuove regole per la passeggiata in luoghi pubblici

Cane e passeggiata: le nuove regole per la passeggiata in luoghi pubblici
Vivere in città con il proprio cane non è sempre facile, è necessario rispettare norme di convivenza con chi possiede altri animali e attenersi a indicazioni precise nei locali e sui mezzi pubblici.

Per chi ha uno o più cani e vive in città, alcune regole di comportamento in realtà non dovrebbero nemmeno essere scritte, sono semplici norme civili di buona educazione. Tuttavia, proprio per la difficoltà di farle rispettare, i Comuni italiani hanno emanato una serie di Ordinanze e di Regolamenti che se non vengono rispettate potrebbero farci incorrere in sanzioni amministrative.

La legge di riferimento è la 281/1991 (“Legge quadro in materia di animali d’affezione e di prevenzione del randagismo”) che sostanzialmente dice che gli animali possono accedere a qualunque luogo pubblico o esercizio pubblico, salvo che non venga segnalato il divieto con apposito cartello. Ed è proprio questa segnalazione di divieto con apposito cartello che negli anni ha creato più di un fraintendimento tra esercenti di locali pubblici e proprietari di animali d’affezione.

Tuttavia molto spesso vengono confusi i luoghi pubblici, ovvero quelli di proprietà del demanio dello Stato, che sono accessibili al pubblico e i luoghi aperti al pubblico che, pur essendo di proprietà privata, sono accessibili al pubblico secondo le regole di accesso e le limitazioni stabilite dal proprietario o gestore.

A parte i negozi di alimentari, cinema e teatri e ospedali, i nostri amati 4 zampe possono entrare ovunque salvo che il gestore non me ne faccia divieto con apposito cartello visibile all’entrata. Oltre a ciò vi è anche un divieto europeo (Reg. CE n. 852/2004), che vieta l’accesso degli animali nei luoghi dove gli alimenti sono preparati, trattati o conservati.

Le nuove regole per la passeggiata dei cani in luoghi pubblici

In particolare nel 2013 il Ministero della Salute ha stabilito le nuove regole per la passeggiata dei cani in luoghi pubblici. Ecco le principali.

  • Obbligo del guinzaglio: è obbligatorio tenere il cane al guinzaglio negli spazi aperti al pubblico e nelle aree urbane, tranne in quelle specificamente destinate dove possono correre e muoversi liberamente. La misura del guinzaglio non deve superare il metro e mezzo.

  • Portare con sé la museruola: il proprietario deve sempre avere con sé la museruola, da utilizzare in caso di pericolo per l’incolumità di persone o altri animali oppure se formalmente richiesto da un cartello o dall’autorità competente.

  • Sacchettini e palette: a spasso con il cane bisogna avere sempre il kit di sacchetti e paletta. È obbligatorio raccogliere le deiezioni del proprio amico a quattro zampe.

  • Cani morsicatori: per loro sono obbligatori l’assicurazione di responsabilità civile per danni contro terzi e l’uso della museruola in qualsiasi luogo pubblico, anche se al guinzaglio.

Condividi:
Phone: 0925 1950744 / 3275412041
Fax: 0925 1950744
Contrada Galia snc
Sambuca Sicilia (AG) – Sicily, Italy
Style switcher Reset
Body styles
Custom Color
Main color
Accent color
Accent color
Background image
Patterns